Google, Internet, Social network

La strategia Business+ di Google+

Sto dando una occhiata a Google+ e devo dire che la prima impressione non è entusiasmante. Le funzionalità e l’usabilità sono molto simili a quelli di Facebook. Insomma, niente di veramente nuovo.

Se non fosse per le cerchie, che mi sembrano una idea formidabile.

Da una parte, infatti, spazzano via altri servizi cloud come Path o Whereberry, il cui obiettivo era proprio quello di superare l’eccesso di “apertura” di Facebook, attraverso una “specializzazione” del modello (il primo dedicato alla famiglia, il secondo a gruppi dediti al brainstorming).

Dall’altra parte, Google+ rischia di diventare lo strumento business che tutti cercavano, ovvero un sistema di collaborazione sociale “24h” che permette di condividere, comunicare e collaborare per lavoro e nella vita privata, con una sola applicazione e un solo modello.

Semplicemente cambiando cerchia.

In altre parole, Google+ si candida a diventare la prima vera “killer application” per l’Enterprise 2.0, in cui un IT “consumerizzato” si trova a dover governare sistemi misti, usati indifferentemente per lavoro e nelle relazioni sociali.

E allora basta rafforzare l’integrazione con tutte le altre Google Apps (mail, documenti, calendari e attività), prestare un po’ di attenzione alla sicurezza e alla profilazione utente e il gioco è fatto: Google si trova ad avere una piattaforma business che deve solo decidere come far pagare agli utenti 2.0.

Scommettiamo ?

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: